Tappi di vetro per vino

 

ventroSu molti vini tedeschi stanno iniziando ad apparire i tappi in vetro. Bellissimi, assolutamente igienici, non rischiano di portare con sè muffe causanti il tipico sentore di tappo (armillaria mellea e altre) e sono facilmente riciclabili. Altra nota positiva, si reinseriscono facilmente nella bottiglia tappandola perfettamente.

Sono particolarmente adatti ai vini bianchi o comunque da servire freschi (come si saprà la armillaria mellea si sviluppa più facilmente in luoghi freddi e umidi come il frigorifero e se le bottiglie sono mantenute verticali). Uniche complicazioni sono la necessità di comprare bottiglie con imboccatura particolare per questo tipo di tappo e la non traspirabilità del tappo stesso, fatto questo che potrebbe procurare difficoltà nell’invecchiamento.

La teoria dello scambio di ossigeno attraverso il tappo di sughero naturale è tuttavia in questi giorni fortemente messa in discussione. Villa da Filicaja sin dal 2001 sta facendo prove di invecchiamento con diversi tipi di tappi, sintetici e naturali e stiamo già iniziando ad avere dei risultati parziali con la vittoria dei tappi sintetici traspiranti della Neocork sia al confronto con tappi di sughero naturale di scelta “extra” che con tappi di plastica. Per avere dei risultati definitivi bisognerà aspettare alemno altri cinque o sei anni. In ogni caso il disciplinare delle maggiori DOCG per il momento proibisce l’uso in Italia dei tappi non di sughero.

Noi raccomandiamo: http://www.winenews.it/

 

Published by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *